Pubblicato da: Aristopicchio | 9 aprile, 2008

Assenza ingiustificata

Quando manca si sente…
Soprattutto quando per colpa sua si rimane basiti, interdetti, incapaci di reagire, si viene insultati, offesi, sviliti.
E poi ci si resta pure male, addolorati, soprattutto per l’incapacità di comprendere.
E poi ci si sente soli, non adatti a quello che si sta facendo, e si cercano comprensione, conferme, sicurezza, ma la certezza più immediata è l’insulto di ricambio, l’odio, il rancore.

E poi per colpa dell’autoanalisi razionale ci si sente in colpa.

E poi si razionalizza e si finisce per accettare l’ennesimo segno di un’assenza ingiustificata e ci si mette l’animo in pace, si va avanti per la strada che si ritiene giusta per noi, ma soprattutto per gli altri.
E poi si finisce a credere di nuovo in se stessi e nel proprio operato tanto criticato solamente per via dell’ennesima assenza ingiustificata.

Qui si aspetta ancora la giustifica, o la prossima volta accompagnata dai genitori… Grazie!

Annunci

Responses

  1. […] cominciano a sentire le diverse lingue della Giungla, alcuni sono già stati colpiti dalla Dewanee, l’euforia sta crescendo a livelli […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: